"Giro di vite" contro i manifesti abusivi Oltre 50 sanzioni tra Scicli e Donnalucata

A Monterosso i militari hanno sorpreso tre modicani ad attaccare «santini» sui pali della segnaletica stradale
Ragusa, Archivio

RAGUSA. I carabinieri del Comando Provinciale sempre in prima linea per fare rispettare le norme che regolano la propaganda elettorale. Le competizioni politiche e amministrative sono devono essere caratterizzate da par condicio tra i partiti/movimenti/liste che vi partecipano, pertanto la legge dispone – tra le altre cose – che dal trentesimo giorno antecedente le votazioni si possano affiggere i manifesti solo sui pannelli e, di questi, solo sugli spazi prestabiliti dai singoli comuni.

L’“attacchinaggio” selvaggio purtroppo è una malattia che affligge tutto il Paese ed è quindi necessario che vi sia uno stretto controllo da parte degli organi di vigilanza. Anche ieri i militari dell’Arma delle Compagnie dipendenti, Ragusa, Modica e Vittoria, in particolare avvalendosi del Carabiniere di quartiere che pattugliando a piedi è maggiormente in grado di notare le cose, hanno continuato a vigilare sul delicato settore comminando diverse sanzioni e relativi sequestri di materiale propagandistico. Tra Scicli e Donnalucata sono stati 50 i manifesti rimossi e altrettante le sanzioni (da 103 a 1032 euro).

Durante i servizi predisposti dal comandante provinciale da registrare un singolare l’episodio accaduto sulla Statale 194, dove i militari della Stazione di Monterosso Almo, rientrando nel loro comune da Ragusa, hanno beccato due fratelli modicani intenti ad affiggere manifesti su un palo della segnaletica stradale e su un muro di contenimento, nell’auto avevano un pacco di altri manifesti, commissionati da un loro compaesano. Tutti e tre son stati sanzionati. I controlli dei militari dell’Arma su tutto il territorio provinciale, peraltro raccomandati dalla Prefettura di Ragusa nel corso di due vertici organizzati dal prefetto Giovanna Cagliostro, continuano, e proseguiranno fino alla sera di domani alle ore 22, nel momento in cui le urne si chiuderanno e tutti gli elettori avranno liberamente espresso la propria volontà.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X