Estorsioni a Comiso, in carcere 4 stiddari

A loro i carabinieri di Ragusa su ordine della Dda di Catania hanno notificato le ordinanze di custodia cautelare in carcere. Indagini avviate dopo le denunce delle vittime
Ragusa, Cronaca

RAGUSA. Un’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata notificata dai carabinieri di Ragusa, su ordine della Dda di Catania, a quattro persone già detenute ritenute al vertice d'una cosca della ‘Stidda’ che avrebbe gestito il racket delle estorsioni ai danni di imprenditori e commercianti della zona di Comiso.

Non sono stati resi noti i nomi dei destinatari dei provvedimenti restrittivi. I quattro devono rispondere, a vario titolo, di associazione mafiosa finalizzata alle estorsioni. Le indagini hanno preso avvio delle denunce presentate dalle vittime.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X