Dipendenti senza stipendi: rivolta al comune di Comiso

Occupata l’aula consiliare, sindaci e rappresentanti sindacali a Palermo per chiedere alla Regione di sbloccare le somme dovute agli enti locali
Ragusa, Archivio

COMISO. Assemblea permanente dei dipendenti comunali a Comiso. E’ stata occupata l’aula consiliare del comune per protestare contro i ritardi degli stipendi. I dipendenti comunali lamentano la mancata corresponsione degli stipendi di settembre e sanno già che non potranno avere ottobre nei tempi previsti. Di più: temono che siano a rischio anche gli stipendi dei due mesi successivi. I rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl ed Uil sono partiti alla volta di Palermo per protestare, insieme ai sindaci e chiedere al governo regionale di sbloccare le risorse dovute agli enti locali. Inoltre, si rifiutano di effettuare, senza compenso, lo straordinario elettorale. I servizi negli uffici comunali, vengono garantiti regolarmente ed i dipendenti si alternano nel presidio permanente all’interno dell’aula consiliare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook