Vittoria, aggredisce i carabinieri: arrestato un tunisino

Ragusa, Archivio

VITTORIA. Nel corso dell’ordinario servizio di controllo del territorio i militari dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Vittoria hanno arrestato ieri sera un tunisino di 26 anni. Si tratta di Bilel Slimeni, nullafacente, pregiudicato per reati inerenti gli stupefacenti. Il giovane è accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale nonché di lesioni personali. I militari stavano effettuando dei controlli nei pressi di Piazza Senia, luogo solitamente frequentato da spacciatori ed assuntori di sostanze stupefacenti, osservando con maggiore attenzione i cittadini tunisini presenti al fine di verificare se tra questi si verificasse un eventuale scambio di droga. Uno di questi extracomunitari, a muso duro e gesticolando in maniera evidente, ha iniziato a rivolgere parole ingiuriose nei confronti degli militari intervenuti, specificando di non avere paura di loro in quanto lui era già stato in galera. A questo punto, mentre uno dei carabinieri si apprestava a scendere dall’auto di servizio per identificare il soggetto, il giovane tunisino gli è andato incontro, strattonandolo, tirandolo giù dalla vettura e scaraventandolo a terra. Solo l’intervento del capo-pattuglia ha permesso di bloccare il tunisino convincendolo a salire a bordo dell’auto di servizio per essere condotto presso la Caserma di Via Garibaldi, dove però il suo linguaggio scurrile ed oltraggioso e la propria condotta violenta nei confronti degli operanti non ha accennato a placarsi anzi, il tunisino ha cominciato ad inveire anche contro gli altri militari presenti. A seguito dell’aggressione, il carabiniere colpito da Slimeni ha dovuto ricorrere alle cure mediche presso il locale pronto soccorso: per lui la prognosi è di 10 giorni. Il tunisino invece, come già detto, è stato tratto in arresto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook