Maltempo nel Ragusano, si contano i danni

Due trombe d’aria ieri nella zona di Ispica e di Scicli. Serre scoperchiate, alberi e cartelloni sulle strade
Ragusa, Archivio

RAGUSA. Pioggia, tuoni e fulmini si sono ieri abbattuti su tutto il territorio provinciale. Dopo il caldo estivo che sino a qualche giorno fa ha accompagnato le giornate d’ottobre, ieri  pomeriggio le forti precipitazioni  hanno  completamente cambiato il volto della provincia ragusana. Due trombe d’aria si sono abbattute nell’ispicese e nello sciclitano, scoperchiando diverse serre, facendo volare qualche tegola dalle abitazioni e creando non poca apprensione per i cittadini, che visto il cielo oscurato, il vento e la notevole quantità di acqua che cadeva hanno pensato il peggio. Qualche automobilista si è trovato in serie difficoltà per l’interruzione di alcune strade, diverse abitazioni sono state allagate mentre sempre a causa del maltempo si è avuta l’interruzione dell’elettricità in alcuni comuni. Tanta paura dunque ma per fortuna nessun danno alle persone. Disagi anche a Modica dove sino a stamattina i vigili del fuoco sono stati impegnati a togliere dalle strade alcuni alberi sradicati e dei cartelloni pubblicitari che hanno invaso le strade. Oggi però il sole è di nuovo tornato a splendere, anche se le temperature si sono  finalmente abbassate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook