Enti locali, sbloccati i trasferimenti regionali

A Scicli sospesa la mobilitazione dei dipendenti comunali. I sindaci della provincia: «Servono subito i 600 milioni promessi dal governo»
Ragusa, Archivio

SCICLI. Le buone notizie giunte da Palermo, per tramite del prefetto di Ragusa, Giovanna Cagliostro, hanno fatto sospendere l'azione di protesta dei dipendenti comunali di Scicli che, nel tardo pomeriggio di giovedì, erano saliti sul tetto del palazzo municipale per protestare contro il mancato pagamento di due mensilità già maturate.
Nella mattinata di ieri il prefetto ha ricevuto i sindaci della Provincia iblea - gli stessi che si erano incontrati su invito di Franco Susino, primo cittadino sciclitano da appena quattro mesi- per affrontare la delicata questione finanziaria degli enti locali ridotti ai limiti del dissesto da una politica disattenta che ha permesso di lasciare senza soldi i Comuni.
Il prefetto Cagliostro ha incontrato prima i sindaci iblei e poi una delegazione dei lavoratori comunali di Scicli. In entrambe le occasioni ha raccontato del contatto telefonico avuto nella serata di giovedì con il direttore generale dell'Assessorato regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica il quale ha comunicato alla dottoressa Cagliostro che «a seguito dell'intesa sottoscritta tra il ministero dell'Economia e delle finanze e la Regione siciliana, che consente di derogare al patto di stabilità, entro venti giorni sarà disposta l'erogazione del saldo della prima e della seconda trimestralità nonché il 95 per cento della terza trimestralità dei trasferimenti regionali in favore dei Comuni per il 2012. Pertanto - assicurano in Prefettura - entro 30 giorni, tutte le somme saranno nella disponibilità degli enti locali».

Un servizio nell'edizione di Ragusa del Giornale di Sicilia in edicola oggi.


© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook