Vittoria, protestano i dipendenti dell'Amiu

In agitazione i dipendenti dell’Amiu di Vittoria. I lavoratori dell’Azienda municipalizzata di Igiene Urbana contestano l’ormai imminente liquidazione dell’azienda. Il consiglio comunale domani si riunirà con un solo punto all’ordine del giorno: l’avvio della liquidazione dell’Amiu. Una scelta, quella della giunta, contestata dai sindacati che chiedono di salvaguardare la condizione di “dipendenti di società pubblica” dei lavoratori e contestano la decisione di farli transitare alle dipendenze della nuova società privata che si aggiudicherà il bando di gara indetto dal comune.
I lavoratori ieri hanno incrociato le braccia e si sono riuniti in assemblea. Chiedono certezze per il futuro. I lavoratori a tempo determinato (assunti per due mesi dal primo settembre) chiedono il pagamento del loro stipendio. Tutti chiedono anche il pagamento dello straordinario. Negli ultimi due anni l’azienda ha accumulato un complessivo di 762.000 per i lavoratori, anche per i cosidetti “stagionali” (servizio a cura di Francesca Cabibbo).

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X