Miss Italia nel mondo, vince l'argentina-ragusana Aylen

La venticinquenne di origini sudamericane è rimasta in Sicilia, a Ispica, dopo una vacanza nella quale si è innamorata del suo Alessandro

MONTECATINI TERME. Aylen Nail Maranges, 25 anni ed origini argentine, rimasta in Italia - a Ispica, in provincia di Ragusa, dove lavora come commessa - per amore di Alessandro, conosciuto nel corso di una vacanza nell'isola. E' lei la vincitrice di Miss Italia nel mondo edizione speciale. Ama la cucina italiana, in particolare la pasta al forno siciliana, vorrebbe conoscere Belen, e oltre ad essere argentina come lei, per certi aspetti del carattere ritiene possa somigliarle e comunque vorrebbe fare la sua carriera, ma il suo sogno è fare cinema, e la sua attrice preferita è Catherine Zeta-Jones.
Alta 1 metro e 70, occhi verdi e capelli castani. Secondo stime della Caritas e della Fondazione "Migrantes", circa cinque milioni di persone straniere hanno la residenza nel nostro Paese. Patrizia Mirigliani, di fronte a tale fenomeno, ha deciso di dedicare alle figlie di questi cittadini un riconoscimento, il titolo di Miss Italia, aperto a coloro che sono arrivate da noi da tutti i continenti, e sospende per un anno il concorso riservato dal 1991 alle candidate di origine italiana. Tra le finaliste anche Riquilen Kely Soares Fortes, la venticinquenne nata a Capo Verde, giunta a Montecatini con a seguito la figlia di due mesi, Giselle, ed il compagno e papà Lino, originario della Sicilia.
Siciliani anche i nonni di Stéphanie Santoromito, nata in Tunisia ventisei anni fa e a Roma da due anni, dove ha fondato un'azienda ideatrice di mobili di cartone. Scelta di cuore anche per Kaline Basilio De Souza, brasiliana di 25 anni residente a Roma da quattro anni, che si è sposata in Italia, dove studia Giurisprudenza a «La Sapienza». Studentessa universitaria anche Tetiana Bondarenko, 25 anni da compiere il 28 settembre: nata in Kazakistan, laureata in Giurisprudenza in Ukraina, a Roma studia Relazioni Internazionali.
È stata lei ad indicare - nel corso della conferenza di presentazione delle miss - "i politici ed il modo di fare politica" tra i difetti del nostro Paese. Tra le ragazze in concorso a Miss Italia nel mondo anche Nayomi Andibuduge, 18 anni originaria dello Sri Lanka che nei giorni scorsi facendosi in un certo modo portavoce delle sue colleghe ha scritto una lettera al presidente Napolitano dove spiegava la sua situazione: "Ho diciotto anni e sono nata a Roma. E non ho la cittadinanza italiana, cittadinanza che vorrei invece avere".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook